test 6 - Arte - Turipapa

Vai ai contenuti

Menu principale:

test 6

testimonianze
 

Da  "Capire L'Arte " di Stefano Zecchi -

... Kandiskj
non sentiva più l'obbligo a cercare il soggetto fuori da se stesso mentre, Pollock radicalizzava il concetto dichiarando:
" non deve esserci alcun progetto, alcuna pianificazione dello spazio compositivo, la pittura è un'azione, un atto reale, fisico, compiuto in modo assolutamente inconscio come in trance, come se fosse l'inconscio stesso a guidare la mano del pittore".
Nel suo vagabondare estetico, nelle analisi esplorative dei momenti critici più significativi, Turipapa
fà propria la lezione dei due maestri ma, rigetta l'idea che il mero sgocciolio gravitazionale dei colori sulla tela, possa svincolarsi dalla presa incorporea ma ferrea del meccanismo inconscio; esso guida comunque la mano serrata sul pennello e nulla viene lasciato al " caso della meccanica  fortuita ".

Maristella M.
( amante dell'Arte )
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  
Vimercate 2009

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu