poesie 2 - Arte - Turipapa

Vai ai contenuti

Menu principale:

poesie 2

citazioni
 
 
 

Il figlio dell'aria -                                                                                                                                                                                                    Esser vorrei figlio dell'aria.
Aria anch' io, vento e nebbia,
nuvole e pioggia.
Esser d'occhi ogni goccia,
tutto vedere e nulla ricordare.
Solo presente, né passato e futuro
esser l'altrui vita pure
e di morte mai sapere.
Volar fra gli uccelli
sentendoli parlare.
Soffiare al vento
facendolo tremare.
Nel tutto,
soprattutto
vorrei tanto pensare,
soltanto per capire
che d'aria
sono
e all'aria,
dopo un gran viaggio,
ritornare.
Eleogivio Tani
(29 /12/ 04 )


 



Il Vampiro -
( da i Fiori del male )
Tu,che come un colpo di coltello
nel mio cuore gemente sei entrata,
tu che, forte come un armento di démoni,venisti,folle e ornata,
del mio spirito umiliato
a fare il tuo letto e il tuo regno;
- infame, a cui sono attaccato
come il forzato alla catena,
come al gioco il giocatore accanito,
come l'ubriaco alla bottiglia,
come ai vermi la carogna infetta,
- Maledetta, che tu sia maledetta !
Ho pregato la spada rapida
di conquistare la mia libertà,
ho chiesto pure al veleno perfido
di soccorrere la mia viltà.
Ahime ! Sia il veleno che la spada
m'hanno sdegnato e m'hanno detto:" tu
non sei degno di essere sottratto alla tua schiavitù,
imbecille ! - anche se fossimo capaci
di liberarti dal suo dominio,
risusciterebbero i tuoi baci
il cadavere del tuo vampiro ! ".

Baudeler


 
Torna ai contenuti | Torna al menu